Pizza e Cucina

Elementary


La complessità di ciò che è elementare.

Ciò che è elementare non è mai banale ne facile, ma quasi sempre è fondante di un futuro più strutturato e complesso.
Ciò che è elementare non è mai ovvio, perché ricercare le cose elementari significa saper andare in profondità, eliminare il superfluo, smontare le sovrastrutture per arrivare al nocciolo della questione.
Ciò che elementare è diretto e conciso, dice poche semplici cose che tutti noi capiamo e che per la loro natura fondante sono più semplici da assimilare e rendere proprie.
In questa fase la materia elementare restituisce la sua meraviglia, perché quando la si assimila e la si conosce la si può reinterpretare per farla giocare con tutto il resto.
Qui inizia il divertimento.

Con il tempo si potrà farla dialogare con altri elementi, trasformando il tutto in qualcosa di complesso capace di animare discussioni, dividere le opinioni e i gusti e capace di restituire non più la meraviglia della scoperta o della riscoperta ma vere emozioni frutto delle diverse strade che la materia elementare ha percorso.

Poi un giorno, dopo molti anni, avremo percorso così tante strade, provato così tante cose, da sentirci quasi persi di fronte alla disarmante vastità e contemporaneamente all’assenza delle sfide possibili.

Così quando ci sentiremo disorientati, di fronte a tante storie da raccontare e di fronte a tante fantastiche cose da provare, dovremo avere il coraggio di tornare da dove siamo partiti e ricominciare da ciò che per noi è elementare e che ci ha fatto arrivare fino a qui.
Olivieri Elementary


Popup_subscribe-01